Il Music Hub

Quello in cui viviamo è un momento storico di radicale cambiamento; l’intero sistema produttivo (e al suo interno anche il comparto culturale) si trova di fronte alla sfida della sostenibilità e della riconversione produttiva.
Dal 1999 ad oggi l’industria musicale ha subito più cambiamenti che in tutta la sua storia precedente.
È possibile utilizzare le pratiche innovative messe a disposizione da questi cambiamenti per fare in modo che le “realtà emergenti” possano iniziare a sfruttare il “sistema” invece di continuare a essere da esso sfruttate?
È lecito chiedersi quando queste realtà emergenti smetteranno di essere “realtà in stato emergenziale” e avranno finalmente l’opportunità di divenire “realtà in emersione”?
JAM Camp si propone come il primo Music Hub italiano, punto di partenza di un discorso di ricerca e confronto sullo stato dell’industria musicale e sul suo futuro, nodo principale di una rete che vuole coinvolgere TUTTE le “realtà emergenti” del sistema musica: non solo quelle tradizionalmente incluse in questa categoria, e cioè quelle “creative” (band, artisti ecc.) ma anche quelle imprenditoriali e manageriali (start-up, marchi, aziende di servizi, club, festival ecc.).
Il Music Hub come collettore di esperienze e idee di musicisti, ricercatori, investitori e imprenditori interessati a individuare nuovi modelli di sviluppo economico sostenibile anche nel settore musicale.

Questa vera e propria Jam Session d’idee ed esperienze si svilupperà attraverso una serie di attività all’interno del JAM Camp (per scoprire tutti gli appuntamenti e i relativi orari basta consultare il programma del Camp):

INCONTRI D’AUTORE - Gli ospiti del Meeting del Mare verranno invitati a degli incontri coi partecipanti del Camp, per parlare della loro esperienza, del mercato discografico e di tutte le nuove tendenze e opportunità del “sistema musica”.

WORKSHOP - Esistono già alcune realtà molto interessanti che rendono percorribili “pratiche musicali” alternative; noi le abbiamo invitate e parleremo con loro, con gli ospiti del Festival e con le band partecipanti al Camp di crowdfounding, di scambio date, di autoproduzione e autopromozione, analizzando pregi e criticità dei nuovi sistemi di produzione-promozione musicale.

ANGOLO ASCOLTI - Nell’area JAM Camp saranno allestite delle postazioni d’ascolto, in cui ogni band potrà prenotare degli incontri face-to-face con gli ospiti del Camp (artisti, discografici, giornalisti, produttori, addetti al settore) per presentare il proprio disco e ricevere pareri e consigli sul proprio prodotto.

SHOWCASE - Ogni giorno, il palco dell’area JAM Camp ospiterà mini-concerti promozionali di alcune delle realtà più interessanti del panorama musicale italiano.

JAM SESSION NOTTURNE  - Ogni notte, al termine dei concerti del Meeting del Mare, il palco del JAM Camp riapre fino all’alba a tutti i musicisti che vogliono suonare, confrontarsi e sperimentare, con ospiti a sorpresa e collaborazioni estemporanee.